Gli ultimi Articoli pubblicati su QTLab (clicca sulle frecce qui a destra per scorrere le pagine)

Brexit e i Broker in UK (...come Interactive Broke…

15-12-2020 Hits:1993

Il negoziato sulla Brexit è nuovamente in stallo e sembra prospettarsi lo scenario di un'uscita della Gran Bretagna dall'Europa senza che sia stato trovato un accordo su alcune materie. Nelle ultime settimane Interactive Brokers ha scritto ai propri clienti domiciliati in Europa che per poter continuare ad offrire loro gli stessi servizi...

Read more

Hedging Valutario e Broker Multi o Single Currency…

08-10-2020 Hits:2438

Spesso capita di leggere sui forum e sui social di trader che hanno acquistato azioni USA vedono il valore del proprio saldo diminuire giorno dopo giorno anche se le quotazioni di tali asset sia cresciuto. In molti chiedono: come è possibile? La risposta è: non prendono con la dovuta considerazione il cosiddetto rischio di cambio. O...

Read more

Dow Jones e Apple: non tutti gli indici sono stati…

01-09-2020 Hits:1948

Negli ultimi giorni ha fatto notizia che Apple sia la prima società quotata a raggiungere una capitalizzazione di 2.000 miliardi di dollari. E ieri tanti trader alle prime armi sono stati "spiazzati" dal vedere su qualche piattaforma dei grafici "strani" su Tesla e la stessa Apple: si è trattato di uno split 5 a 1 per la prima e 4 a 1...

Read more

Cosa può andare storto?

03-08-2020 Hits:3858

Cosa può andare storto con l'operatività degli Short Strangle con Difesa Meccanica?  Spesso ci focalizziamo su tutti i possibili scenari favorevoli: quando il sottostante resta all'interno del canale delineato dalla Call e dall Put vendute, oppure su uno scenario di direzionalità, dove il sottostante sale (o scende) in ma...

Read more

Modelli Quantitativi per costruire Portafogli Rota…

10-06-2020 Hits:5333

L'edizione in partenza a Luglio, del 9° Trading Camp di QTLab, sarà dedicata all'impiego di Modelli Quantitativi per la costruzione di Portafogli Rotazionali. E' un progetto ambizioso e sfidante (come ogni Trading Camp), ma è proprio dal raccogliere sfide come queste che si acquiscono competenze nuove e si cresce. Così...

Read more

Vendita Sistematica di Volatilità (quando sale co…

05-05-2020 Hits:4808

Viviamo negli anni delle campagne sponsorizzate su Facebook, dove tutti ti mostrano quanti soldi hanno fatto nel mese precedente e vogliono spiegarti come puoi farlo anche tu: "basta che clicchi qui nelle prossime due ore" (altrimenti poi ti costa 10 volte tanto) per ritrovarti a visionare dei video registrati da qualche ragazzino qualche anno fa, ...

Read more

Marzo 2020 e le Strategie con le Opzioni sul VIX

20-04-2020 Hits:5027

In occasione dell'ultimo Trading Camp di Luglio 2019 ho presentato 4 Strategie Meccaniche per lavorare con le Opzioni sul VIX (le stesse che ho introdotto anche nell'edizione di Novembre 2019 del corso "Trading Meccanico sul VIX" e che avevo presentato in questo articolo - clicca qui per rileggerlo). Il 2018 era giù stato un buon "banco di p...

Read more

Trading sulle Notizie (con 4 Trading System)

29-03-2020 Hits:6000

E' possibile individuare dei comportamenti che si ripresentano con una certa sistematicità (=Bias) in concomitanza del rilascio di una notizia? Con "Trading sulle Notizie" non intendo, quindi, rincorrere il prezzo quando esce un dato, magari pure con stop stretti, per ritrovarmi a prendere slippage enormi sull'ingresso in posizione, o ad es...

Read more

Trading Sistematico in tempi di Crisi: che fare? (…

24-03-2020 Hits:4731

Un Trading System è un modello costruito sulla base di dati storici, progettato per funzionare bene in condizioni "normali"... ma che fare quando ci troviamo di fronte a condizioni che raramente abbiamo osservato sui dati storici su cui tale modello è stato costruito? Per ritrovare una volatilità simile a quella odierna sugli ...

Read more

Quanto durerà la crisi del Covid 19 ?

17-03-2020 Hits:4462

Troverai sicuramente qualche sciamano in grado di indicarti la data esatta in cui S&P500 registrerà il minimo di questa crisi innescata dalla diffusione del Covid 19 (dichiarata dall'OMS ormai una Pandemia)... quindi qual'è il contributo che può dare un trader sistematico a questa discussione? Quello di macinare (...

Read more

Crude OIL giù...come costruire un'operazione Long…

12-03-2020 Hits:7107

Con il mancato accordo in OPEC di qualche giorno fa, ed i prezzi del petrolio che sono scesi a 30 usd, sono in molti a chiedersi quale sia la maniera migliore per costruire una posizione Long sul Crude OIL su un orizzonte di medio / lungo periodo.  Il Crude OIL è un mercato soggetto ad un forte CONTANGO e questo sconsiglia l'impiego di...

Read more

Gli Strangle sugli Indici nell'ultima settimana di…

28-02-2020 Hits:3625

"Tu sei un Venditore di Opzioni: chissà che disastro questa settimana!" ...ma noi non vendiamo Opzioni Naked (scoperte): controlliamo il rischio sul Future, con dei protocolli che abbiamo chiamato "Difesa Meccanica sul Future" e che in settimane come queste si sono comportati in maniera impeccabile. Ti mostro, qui di seguito, tutte le str...

Read more

Misurare un Edge? Un Trading Systems sulle Fasi Lu…

27-02-2020 Hits:4720

Non sono impazzito, che all'improvviso mi metto a parlare di pianeti... :-) Se una Strategia, a distanza di anni, continua a funzionare, allora ha un Edge? (la risposta non è così semplice) Circa 5 anni fa mi è capitato fra le mani un trading system basato sulle fasi lunari, molto semplice - ma forse è proprio per ques...

Read more

Il 2019 degli Short Strangle Advanced e degli Stra…

12-02-2020 Hits:4263

Quello appena concluso (2019) è stato un ottimo anno per il Trading Sistematico con le Opzioni. Avevo già anticipato qualcosa in questo articolo a fine Ottobre, per quanto riguarda gli Short Strangle Weekly con Difesa Meccanica, ma ora è tempo di pubblicare qualche dato in più su come si sono comportati questi proto...

Read more

Le Nostre Logiche di Equity Control e Rotazione de…

06-02-2020 Hits:6030

Il corso Equity Control e Rotazione delle Strategie in Portafoglio è alle porte. In questo breve articolo voglio soltanto mostrarvi l'effetto che si ottiene con un sistema di Controllo sull'Equity Line delle strategie in portafoglio e l'effetto di una Rotazione di queste strategie, impiegando uno dei criteri che utilizziamo sui nostri p...

Read more

Stacchi tutto sul Max Drawdown?

23-01-2020 Hits:4997

Stacchi ancora i tuoi Trading System al raggiungimento del Max DrawDown storico?  E' una delle regole di Inibizione di una strategia fra le più semplici (e una delle più note), ma probabilmente non è fra le più efficaci. Esistono diversi livelli di Controllo del Rischio che partono dall'impiego di Stop Loss, passa...

Read more

Le TrendLine funzionano? (...testiamolo)

26-12-2019 Hits:5725

Analisi tecnica SI, Analisi Tecnica NO... spesso ci si divide sull'efficacia dell'Analisi Tecnica. C'è chi ne parla male solo per "acchiappare" qualche trader sprovveduto (spesso alle prime armi) e dirgli ciò che vorrebbe sentirsi dire, ovvero che "l'Analisi Tecnica non funziona, e che è solo per questo che finora ha pers...

Read more

Commissioni: le Opzioni non sono tutte uguali...

19-12-2019 Hits:4409

Non tutte le Opzioni sono uguali in termini di commissioni pagate per negoziarle, specie se rapportate al controvalore negoziato. In questo articolo prendo in esame l'impatto che le commissioni hanno sulla profittabilità di diverse strategie con le Opzioni su diversi sottostanti.  Nel trading sistematico tutto ruota attorno alla MISURA...

Read more

4 Strategie Meccaniche con le Opzioni sul VIX

11-11-2019 Hits:5929

Poter avere a disposizione nella piattaforma OptionLAB le Opzioni sul VIX Index ci ha permesso di riprendere qualcuna delle strategie che avevamo codificato negli anni 2007 e 2008 e "rileggerle" in chiave meccanica (=codificarle e testarle). E' un lavoro che avevamo iniziato in parte già nel 2014, quando avevamo presentato la prima edizione ...

Read more

Dynamic Hedging o Difesa Meccanica? (Vendita di Op…

28-10-2019 Hits:7437

In questi anni abbiamo scritto tanti articoli sulla Vendita di Opzioni e sull'importanza di Controllare il Rischio affiancando diversi accorgimenti.  Alcune soluzioni sono più efficaci su certi mercari: l'Acquisto di Opzioni più OTM, a copertura di quelle vendute, è una soluzione imprescindibile quando di si lavora con Op...

Read more

Come sono andate le Strategie degli ultimi 3 Works…

17-09-2019 Hits:6089

Arrivati alla quinta edizione del Workshop annuale della Trading System Academy, questa è una domanda che ogni tanto mi viene fatta... e così ho chiesto a Flavio di prendere tutte le strategie presentate dagli alievi del percoso Academy nelle ultime due edizioni del Workshop e caricarle su Portfolio Builder per fare un bilancio di com...

Read more

Anatomia di un Portafoglio (2° parte)

20-08-2019 Hits:6723

Nella prima parte dell'articolo (che puoi leggere cliccando qui) ho già anticipato che avrei parlato di un secondo accorgimento che potremmo adottare per migliorare le prestazioni del Portafoglio dove ho inserito tutte e 25 le strategie che mettiamo a disposizione nei corsi Trading Automatico e IntraDay Trading Systems che fanno pa...

Read more

Anatomia di un Portafoglio (1° parte)

19-08-2019 Hits:6549

Nell'ultimo aggornamento, ai primi di Aprile 2019 (che puoi riprendere cliccando qui), l'equity line del Portafoglio composto dai Trading System del percorso Trading System Academy (25 strategie) aveva segnato un nuovo massimo: è tempo di aggiornare la situazione, ripartendo proprio da dove ci siamo lasciati, 4 mesi fa. Questa è l'equ...

Read more

3) Un Trading System su Crude OIL (a codice aperto…

05-06-2019 Hits:10725

Il Crude Oil è un mercato molto versatile: accanto al tradizionale contratto Furure, esiste anche un Mini Future (ticker: QM) piuttosto liquido (con un controvalore dimezzato). Il Crude OIL, inoltre, è una Commodity che offre molteplici opportunità di lavoro per un trader sistematico: è possibile intercettare dei br...

Read more

2) Un Trading System su Nikkei (a codice aperto)

18-05-2019 Hits:6146

Dopo il Trading Systems su Hang Seng (che puoi recuperare in questo articolo), eccone un altro costruito partendo anche questa volta dall'analisi della serie storica su Data Analyzer, per poi individuare dei bias che abbiamo codificato in Easy Language, così' da poter effettuare un backtest e misurarne l'affidabilità e la capienza. P...

Read more

1) Un Trading System su HangSeng (a codice aperto)

16-05-2019 Hits:7009

In questo articolo trovate un Trading System che ho deciso di mettervi a disposizione, gratuitamente, a codice aperto. Vorrei rassicurarvi sul fatto che non sono impazzito: se avete partecipato di recente ad una delle giornate "Trading LAB", dovreste essere riusciti a portarvi a casa diverse strategie ma soprattutto nuove idee su cui lavorare... ma...

Read more

Analisi della Trade Dependency sugli Strangle Mont…

15-05-2019 Hits:4422

Ripartiamo da questo articolo dove avevo fatto un bilancio sul primo anno e mezzo dei protocolli Short Strangle Advanced (presentati per la prima volta nell'omonimo corso di Novembre 2017, anche se si tratta di protocolli su cui avevamo già iniziato a lavorare durante il Trading Camp di Luglio 2017), e dal prece...

Read more

Energetici 1 mese dopo (com'è andata a finire?)

22-04-2019 Hits:4491

Esattamente un mese fa, in questo articolo (che puoi rileggere cliccando qui), commentavo alcune operazioni sulle Commodities mostrando come le Stagionalità avessero recuperato una certa affidabilità. Si tratta, lo ricordo ancora, di operazioni pubblicate nel servizio Segnali Operativi, ma generate con gli stessi Workspace che mettiam...

Read more

1° Trimestre 2019 (Aggiornamento Portafoglio Futu…

03-04-2019 Hits:6967

In questo articolo ho analizzato le perfomance sul 2018 del Portafoglio di Trading System che metto a disposizione (a codice aperto) nei corsi Trading Automatico e IntraDay Trading Systems: che ne dite se diamo una rapida occhiata a cosa è successo nel primo trimestre 2019? Ho rilanciato l'analisi su Portfolio Builder in questo fine se...

Read more

Il Ritorno delle Stagionalità (nel 2018 e in ques…

19-03-2019 Hits:7334

In un anno difficile per i trader sistematici come è stato questo 2018, le stagionalità sembrano invece aver ripreso a funzionare con un'affidabilità che non vedevamo ormai da un paio d'anni. Abbiamo scritto diversi articoli per segnalare qualcuna di queste stagionalità (in particolare sugli Energetici) e anche in occasi...

Read more

L'ultimo trimestre 2018 per i Protocolli Short Str…

22-02-2019 Hits:7012

In questo articolo ho fatto un bilancio sul primo anno dei protocolli Short Strangle Advanced (presentati per la prima volta nell'omonimo corso di Novembre 2017, anche se si tratta di protocolli su cui avevamo già iniziato a lavorare durante il Trading Camp di Luglio 2017) e li ho messi a confronto con i protocolli Strangle Monthly "tradizio...

Read more

Strangle Weekly: i Nuovi Protocolli

22-02-2019 Hits:8204

Era il 2011 quando abbiamo presentato i primi protocolli Short Strangle Weekly con Difesa Meccanica (di cui abbiamo sempre tracciato e pubblicato i risultati mese dopo mese nella sezione proposta a questo, del forum di QTLab): sono passati 8 anni, ed era tempo di introdurre qualche novità, che presenteremo nella prossima edizione del corso O...

Read more

Il calcolo del Draw Down in un Portafoglio

11-02-2019 Hits:7234

Nell'analisi dell’andamento di un portafoglio di strategie, una delle maggiori complessità da affrontare è legata al calcolo del draw down. Questo articolo è un pò più tecnico del solito, e alcuni passaggi potrebbero non risultare subito così immediati, ma serve a mostrare come certe metriche, quando ...

Read more

Un Portafoglio di Strategie su Futures (nel 2018)

06-02-2019 Hits:6110

Nelle giornate Trading Automatico e IntraDay Trading System mettiamo a disposizione più di una ventina di Trading System (a codice aperto): alcune strategie del corso Trading Automatico sono in pista ormai dalla prima edizione nel 2013, altre sono stati aggiornate nel corso di questi anni per introdurre alcune migliorie nel codice, altre son...

Read more

Un'Analisi dello Slippage su un Portafoglio di Tra…

04-02-2019 Hits:7337

Fra i Costi di Transazione che ogni trader si trova a dover affrontare, si ritiene che lo Slippage sia in assoluto quello che incide maggiormente. A meno che non siate degli scalper, le Commissioni sono senza dubbio la componente meno rilevante da tenere in considerazione, nonostante il focus di ogni trader alle prime armi sia sempre rivolto a neg...

Read more

3 Alternative per Comprare un Ritracciamento

07-01-2019 Hits:8356

Quante strategie alternative possiamo prendere in considerazione per comprare un ritracciamento su un mercato caratterizzato da un deciso bias rialzista? Sto pensando al Mini S&P500 ed in questo articolo andrò ad analizzare 3 differenti strategie con le Opzioni per entrare in posizione sul medesimo setup di ingresso individuato sul Futur...

Read more

...e questa è una selezione casuale di altri Articoli pubblicati in questi anni sul sito QTLab.

La Gestione della Posizione Short Strangle

28-08-2015 Hits:10141

Torniamo a parlare dell'operatività Short Strangle a distanza di una settimana dal precedente articolo (che presentava un Filtro per gli Strangle su Future su Indici Azionari): fra strutture mensili e settimanali, sono più di una ventina gli strumenti su cui seguiamo un protocollo di regole meccaniche per costuire sistematicamente str...

Read more

...un Trading System su Oro (dal Libro all'App Sto…

25-08-2016 Hits:13708

Dal libro "Trading Meccanico" al Trading App Store di Tradestation (dove è stato messo a disposizione gratuitamente): questa l'evoluzione di una semplice idea che sfrutta una inefficienza (un bias) su Oro di cui avevo parlato anche in questo articolo nel gennaio 2014 (potete leggerlo qui), in un paio di interventi in occasione di giornate gr...

Read more

Strangle Monthly: sui massimi dopo uno dei mesi mi…

29-02-2016 Hits:6274

Per gli Short Strangle difesi meccanicamente con il Future sottostante, il mese di Gennaio 2016 si era chiuso con l'equity di portafoglio che era tornata sui massimi registrati ad Agosto 2015, e Febbraio 2016 ha confermato la striscia positiva chiudendo uno dei mesi migliori di sempre (+6200 usd) nonostante la battuta di arresto del Crude Oil che h...

Read more

Operare in Spread con le Opzioni

22-02-2013 Hits:15813

Operare in Spread significa costruire una posizione Long su uno strumento e Short sull’altro: quando, ad esempio, si compra un contratto Future Dax e si vendono simultaneamente 5 contratti  Futures Eurostoxx si sta operando in spread. Spesso, quando costruiamo strategie con le Opzioni, stiamo operando in Spread: un Calendar Spread, ad esempio, i...

Read more

Il Reversal sul Mini S&P500 (un anno dopo...)

23-04-2014 Hits:16296

Compie ormai un anno uno dei 4 Trading System che abbiamo deciso di includere nel corso Trading Automatico: si tratta del sistema Reversal sul Mini S&P500 di cui avevamo già parlato anche in questo articolo (e che è stato rilasciato a tutti i partecipanti fin dalla prima edizione di questo corso che è la prima giornata della trading system a...

Read more

Confezionarsi un abito "su misura" con l…

21-12-2007 Hits:16440

In un articolo in corso di pubblicazione su Trade Magazine, presento una operazione eseguita su LEH nei giorni scorsi che mostra quello che ritengo essere il più grande vantaggio del trading con le Opzioni: la Flessibilità che offrono questi strumenti per costruirsi delle posizioni “su misura”. Combinando semplicemente l’acquisto e la vend...

Read more

Iron Condor: come sarebbe andata a finire se...

09-03-2011 Hits:15535

Il 17 febbraio ho chiuso alcune posizioni Iron Condor che avevo in pancia (tutte inviate agli abbonati, ma chiuse prematuramente per il trasferimento in svizzera): non era andata male, ma l'impatto delle commissioni (trattandosi di ETF) si era fatto sentire... La settimana successiva, con tutto quello che è successo in Libia, non ho avuto tropp...

Read more

Protocolli Strangle Monthly a confronto (Tradizion…

08-11-2018 Hits:6577

E' passato 1 anno dalla prima edizione del corso Short Strangle Advanced, dove ho presentato dei protocolli alternativi alla tradizionale Difesa Meccanica degli Strangle con Opzioni Monthly (che tracciamo nei Segnali Operativi su più di una dozzina di mercati), e credo sia interessante effettuare un confronto per vedere quali dei due approcc...

Read more

TOS chiude i conti... ecco una alternativa

17-09-2012 Hits:14316

Molti clienti del broker Think Or Swim stanno ricevendo in queste ore una comunicazione di chiusura forzosa del conto: TD Ameritrade, che ha comprato TOS qualche tempo fa, non consente infatti di aprire conti in Italia, e così chi era già cliente (o semplicemente aveva un account demo) si è trovato di punto in bianco senza una piattaforma che re...

Read more

Portafoglio Azionario: ecco le Operazioni inviate…

09-01-2014 Hits:15578

A distanza di ormai due mesi dal lancio del sito segnali – periodo in cui è stato accessibile a chiunque, gratuitamente – è tempo di fare un primo bilancio sui risultati prodotti da questa operatività sul mercato Azionario americano. Questa è l’equity prodotta da tutte le operazioni inviate dal 1 ...

Read more

5 Strategie, 5 anni dopo [Aggiornamento]

25-05-2018 Hits:6570

Periodicamente pubblico un articolo come questo per dare conto dell'andamento dei 5 Trading System che mettiamo a disposizione (a codice aperto) dal 2013 nella giornata "Trading Automatico". Sono passati ormai 8 mesi dall'ultimo articolo in cui davo conto di come stavano andando (che potete rileggere qui), ed è tempo ormai di un nuovo aggior...

Read more

Misurare la Volatilità

06-03-2011 Hits:23067

Nel Trading con le Opzioni si sente spesso parlare di Volatilità... ma quanti tipi di Volatilità esistono e in quante maniere è possibile calcolarla e che differenze ci sono? In questo articolo cercherò di ragionare assieme a voi proprio sulle differenze che ci sono fra i diversi tipi di Volatilità a cui solitamente nel Trading facciamo rifer...

Read more

DAX vs EuroStoxx in Spread? ...si, ma con le Opzio…

24-06-2014 Hits:16402

...è forse lo Spread fra Futures su Indici Azionari più popolare, questo di 1 Future DAX contro un certo numero di Future EuroStoxx (oggi ci si avvicina alla dollar neutralità con 1 DAX contro 7 Stoxx): proviamo a vedere come risponde facendoci girare sopra il Trading System che utilizziamo per fare operatività Convergence sul Mini S&P500 c...

Read more

Gamma Negativo di uno Short Strangle controllato c…

18-01-2013 Hits:12482

Stiamo ampliando il numero di sottostanti su cui fare Short Strangle (con opzioni weekly e con opzioni monthly) ed è abbastanza normale che qualcuno inizi a pensare: "ma tutto questo gamma negativo, non sarà troppo?". E' una preoccupazione legittima, e sarebbe fondata se non difendessimo queste strutture, limitandoci a effettuare delle chiusure a...

Read more

Le Alternative di Gestione della Posizione di uno …

23-10-2017 Hits:6941

Nel precedente articolo abbiamo visto come mettere a punto un programma scritto in Option Language che implementi la vendita a nudo di uno short strangle settimanale sulla prima scadenza disponibile. In questo articolo, invece, prenderemo in esame le diverse modalità con cui è poi possibile andare a proteggere questa posizione ch...

Read more

Full Metal Jacket Evo (gli ultimi 6 mesi)

01-03-2018 Hits:5540

La scorsa estate abbiamo rilasciato un aggiornamento al trading system Full Metal Jacket per estenderne il funzionamento anche ad altri mercati: questa strategia automatica, che lavora con logiche breakout in presenza di un bias orario e di specifiche condizioni sulla volatilità, dall'agosto 2017 lavora su: 1. Gold Future2. Platinum Future3...

Read more

Azionario... 8 mesi dopo...

10-06-2014 Hits:14838

Operare con Derivati come i contratti di Opzione o i contratti Futures, significa operare con strumento che "derivano" parte del loro valore dall'andamento di uno strumento sottostante: si possono costruire strategie (specie con le Opzioni) in grado di maturare un profitto finale a prescindere dalla direzione del sottostante (e per anni abbiamo con...

Read more

3) Un Trading System su Crude OIL (a codice aperto…

05-06-2019 Hits:10725

Il Crude Oil è un mercato molto versatile: accanto al tradizionale contratto Furure, esiste anche un Mini Future (ticker: QM) piuttosto liquido (con un controvalore dimezzato). Il Crude OIL, inoltre, è una Commodity che offre molteplici opportunità di lavoro per un trader sistematico: è possibile intercettare dei br...

Read more

Trading Automatico: Sistema N°3

06-06-2013 Hits:19378

Il terzo Trading System che sarà messo a disposizione nel corso Trading Automatico è una "vecchia conoscenza" in quanto è uno dei sistemi che (nella versione per EURUSD) era stato il punto di partenza per sviluppare uno degli indicatori del corso FX Trading (correlazioni), oltre che uno dei sistemi che utilizzo per inviare operazioni di tipo tre...

Read more

Le Strategie IntraDay (un'anticipazione)

08-11-2018 Hits:9112

Chi ha partecipato al Trading Camp dello scorso Luglio (dedicato alla codifica e validazione di trading system intraday) si sarà già fatto un'idea su ciascuna di queste 5 classi di strategie intraday che mettiamo a disposizione (sempre a codice aperto) nella giornata  IntraDay Trading System, ma anche per quelli del Camp ci sono ...

Read more

Il Ritorno delle Stagionalità (nel 2018 e in ques…

19-03-2019 Hits:7334

In un anno difficile per i trader sistematici come è stato questo 2018, le stagionalità sembrano invece aver ripreso a funzionare con un'affidabilità che non vedevamo ormai da un paio d'anni. Abbiamo scritto diversi articoli per segnalare qualcuna di queste stagionalità (in particolare sugli Energetici) e anche in occasi...

Read more

il C.O.T. per operare su EURUSD

27-02-2018 Hits:7417

Il Commitment of Traders (C.O.T.) è un report rilasciato ogni venerdi dalla CFTC (Commodity Futures Trading Commission) e traccia, di settimana in settimana, le posizioni (riferite al martedì) detenute dai principali attori del mercato:  - i Commercial Traders: gli operatori che utilizzano i futures per effttuare coperture ...

Read more

Alla ricerca di Regolarità con il Position Sizing…

28-10-2013 Hits:16252

Non è semplice riuscire a spiegare ad una persona l'importanza delle scelte di position sizing (allocazione del capitale sul prossimo trade) e position management (gestione della posizione): la focalizzazione, nella maggioranza dei casi, va sempre sulla tecnica di ingresso in posizione e non su cosa fare quando sei in posizione o quanto capitale a...

Read more

La famiglia si allarga... (i nuovi Strangle Monthl…

02-02-2017 Hits:5005

Ho iniziato a lavorare ai nuovi protocolli EVO dell'operatività Short Strangle con Difesa Meccanica nel corso dell'estate 2016, con il rilascio della prima struttura EVO su EUR Future: come ha funzionato nel corso di questi mesi, potete leggerlo in questo articolo pubblicato di recente... ...ma il lavoro era appena cominciato: a Novembre 20...

Read more

VIX giù, S&P500 su... [qualche dato]

15-05-2017 Hits:5218

Ogni volta che la Volatilità Implicita (in questo articolo farò riferimento all'indice VIX) scende sui minimi di periodo, si comincia a sentir parlare di un ribasso ormai imminente: un indice VIX sotto a 10 non si vedeva ormai da 10 anni (quando aveva toccato 9.39 era il 15-12-2006, mentre il valore più basso di sempre &eg...

Read more

VXST e la Volatilità delle Opzioni Weekly

11-04-2014 Hits:15996

Il principale Exchange per le Opzioni in America (il CBOE) ha di recente lanciato un nuovo indice che traccia la volatilità implicita di una certa classe di opzioni sull’indice S&P500 che va ad affiancarsi agli indici già esistenti (VIX e VXV): si tratta del VXST. Così come il VIX traccia la volatilità implicita delle opzioni con scadenz...

Read more

Mesi Buoni e Mesi... meno buoni...

17-02-2015 Hits:11381

La presenza di storici estesi apre alcune interessanti possibilità di analisi delle performance di un trading system. In questo articolo faccio riferimento al sistema (presentato di recente in questo articolo) di Pair Trading su Azionario, e sono andato indietro nell'analisi di 20 anni per individuare se esista o meno una stagionalità...

Read more

Spread Trading Meccanico

22-01-2014 Hits:18241

L'operatività Meccanica è da sempre al centro del progetto QTLab: se un'operatività non si basa su regole certe, replicabili e rigidi setup che ci indichino con precisione quando entrare, con quanti contratti e come gestirle, allora non ci interessa... E tutte le operatività che spieghiamo ai Corsi o con cui inviamo i Segnali Operativi hanno qu...

Read more

Regular or After Hours? uno studio sulle Azioni de…

04-04-2011 Hits:17431

Gran parte della nostra operatività consta di Opzioni su Azioni USA, quindi è fondamentale conoscere il sottostante su cui andiamo ad operare. Non sto parlando tanto di fondamentali, o di settore di appartenenza o di caratteristiche del business in cui opera, ma del comportamento del prezzo dell'azione. Sappiamo che un ETF  (un pò come un I...

Read more

L'1,2% al mese per i prossimi 16 mesi...

05-09-2011 Hits:15678

La volatilità a cui stiamo assistendo in questo periodo rappresenta una grande opportunità per chi opera con le Opzioni; in questo breve articolo mostrerò una strategia per approfittare di un VIX prossimo nuovamente a 40, facilmente replicabile, e che non punta a guadagni stratosferici: un 1,2% al mese per i prossimi 16 mesi (un 18,8 % complessi...

Read more

...qualche riflessione sulla Robustezza di un Trad…

09-06-2015 Hits:10063

Da quanto esistono i prezzi, l’uomo ha tentato di immaginare come si sarebbero sviluppati nelle sedute successive, con l’obiettivo dichiarato di trarre vantaggio da una corretta previsione. Così è accaduto sin dai tempi antichi, quando vennero formalizzati i primi pattern a candele giapponesi dai suoni evocativi come &ldqu...

Read more

Gli Strangle sugli Indici nell'ultima settimana di…

28-02-2020 Hits:3625

"Tu sei un Venditore di Opzioni: chissà che disastro questa settimana!" ...ma noi non vendiamo Opzioni Naked (scoperte): controlliamo il rischio sul Future, con dei protocolli che abbiamo chiamato "Difesa Meccanica sul Future" e che in settimane come queste si sono comportati in maniera impeccabile. Ti mostro, qui di seguito, tutte le str...

Read more

Trading Automatico: Sistema N°1

27-05-2013 Hits:22349

La data del 15 Giugno si avvicina: sarà la giornata di corso "Trading Automatico"  ad inaugurare la Trading System Academy 2013 (che proseguirà il sabato successivo, il 22 giugno, con il corso Trading Systems & Equity Control), e da rapidi scambi di email con alcuni dei partecipanti le aspettative verso questo corso sono molto elevate... ved...

Read more

Analizzare le Opzioni con le Greche

27-02-2011 Hits:36911

Per tradare le Opzioni non è sempre necessario avere a disposizione piattaforme ultra-sofisticate che modellano ogni possibile scenario e ti permettono di fare variare singoli fattori per vedere cosa succede. Soprattutto all'inizio, avere una piattaforma in cui andare a simulare cosa succede alla strategia che stiamo analizzando, variando la Vola...

Read more

Come confrontare IS e OOS? Un T-Test per analizzar…

28-10-2018 Hits:8639

Nello sviluppo e nella validazione di trading system è prassi suddividere i dati a disposizione in due blocchi: In Sample, anche detto Training Set, E Out of Sample, anche detto Test Set. Il fine di questa operazione è quello di creare le condizioni che ci permettano di misurare, in fase di validazione, la qualità dei segnali i...

Read more

2013 - un bilancio dei Segnali inviati... e qualch…

09-01-2014 Hits:13969

I primi giorni dell'anno, come di consueto, sono dedicati ad esaminare i risultati dell'annata precedente: è tempo di fare un bilancio di quella che è stata uno dei migliori anni di sempre (in termini di risultati), analizzando ciò che è andato bene e ciò che non ha funzionato o dove ci può essere spazio di miglioramento. Il nostro approccio...

Read more

Nell'analisi dell’andamento di un portafoglio di strategie, una delle maggiori complessità da affrontare è legata al calcolo del draw down. Questo articolo è un pò più tecnico del solito, e alcuni passaggi potrebbero non risultare subito così immediati, ma serve a mostrare come certe metriche, quando calcolate su un portafoglio e non più sulla singola strategia, debbano essere ripensate (e a comprendere più a fondo le differenze che ci sono fra queste diverse valorizzazioni del drawdown di portafoglio). 

La complessità del calcolo del Draw Down di Portafoglio ha una radice comune: i differenti time frame e sottostanti su cui i trade di ogni strategia, da aggregare nel portafoglio, sono stati generati.

Se tutte le strategie fossero applicate allo stesso dataset (per esempio Mini S&P500 Future a 60m), sarebbe possibile assumere le stesse ipotesi che rendono possibile un calcolo preciso e realistico del draw down come avviene nel caso del backtest di una strategia singola.

Se la serie storica su cui opera ogni singola startegia è la stessa, allora è ovvio dare per garantita la simultaneità dei massimi e dei minimi interni ad ogni barra.

In caso di sottostanti diversi, anche a parità di time frame (ad es. 60 min), questo portroppo non è più possibile farlo. Il minimo interno a una barra di uno strumento potrebbe essere stato eseguito nel momento in cui l’altro strumento, nella stessa barra, toccava il massimo, oppure mentre era anch’esso al minimo o in una qualsiasi altra zona del range.

E questo ha 2 implicazioni non di poco conto:

1) Se si vuole eseguire un calcolo del draw down che non sia figlio di assunzioni forti e non verificabili, l’unico prezzo utilizzabile per valorizzare l'open P/L di ogni trade è quello di chiusura di ogni barra, in quanto l’orario in cui quel dato è stato registrato è un’informazione nota. Questo ci permette di valorizzare correttamente l'open P/L di portafoglio in quel preciso orario di chiusura di barra. Il risultato sarà però una misura tendenzialmente non conservativa, in quanto non viene tenuto conto dei massimi e dei minimi verificatisi da una chiusura di barra all'altra, che, nella realtà, avrebbero potuto amplificare (o ridurre) il draw down.

2) Per avere una misura più conservativa del rischio diventa necessario fare alcune ipotesi sulla collocazione temporale dei massimi e dei minimi interni ad ogni barra (ma si tratta, appunto, di ipotesi).

Per queste ragioni, esistono diverse maniere per calcolare il Draw Down di Portafoglio senza appiattire l'analisi sulla semplice valorizzazione a fine giornata degli open P/L delle singole strategie (che non terrebbe conto di ciò che è successo durante quella giornata). In Portfolio Builder effettuiamo 5 diverse valorizzazioni del draw down del portafoglio (il cui risultato spesso converge su valori simili, ma in situazioni un pò particolari, alcune di queste modalità di calcolo possono metterci davvero in guardia su cosa dovremmo aspettarci):

1) Max DD (Deterministic)

2) Max DD (Peak to Valley)

3) Max DD (IntraDay MAE - Maximum Adverse Excursion)

4) Max DD (Close To Close)

5) Max DD (Daily) 

Ora vediamo come questi valori vengono calcolati, e perchè possono portare a differenti valorizzazioni del Draw Down di Portafoglio.  

1. Max DD (Det)

Il Max DD Detailed è calcolando aggregando i trade del portafoglio utilizzando la loro evoluzione interna valorizzata sui prezzi di chiusura delle barre. Se un trade, per esempio, ha avuto una vita di 15 barre, qui consideriamo i 15 valori di Open Profit calcolati sui 15 prezzi di chiusura delle barre.

Generalmente i trade su sottostanti diversi non saranno stati eseguiti su barre dello stesso time frame. E anche se il time frame fosse lo stesso le barre potrebbero non essere sincronizzate.

Di seguito spieghiamo il modello di aggregazione di trade temporalmente sovrapposti che abbiamo utilizzato su Portfolio Builder.

Si assuma di dover aggregare due trade su due sottostanti differenti, il primo con time frame a 20 minuti, il secondo con timeframe a 30 minuti. Si assuma inoltre che le sessioni di entrambi gli strumenti comincino con l’ora tonda.

Questo è un esempio dell’evoluzione dei due trade, calcolata alle chiusure di barra e rappresentati in un grafico:

Come si poteva intuire dalla tabella dei valori, e come si vede dal grafico successivo, solo alcune delle quotazioni sono temporalmente allineate. Nell’aggregare questi due trade, la prima cosa di cui bisogna rendersi conto è che andrà creata una stima del valore del portafoglio per ognuno degli orari disponibili: sia in quelli in cui quotano entrambi i trade, ma anche in quelli in cui solo uno dei due trade presenta una valorizzazione dell’open profit.

In poche parole, sebbene non accada per le singole strategie, il portafoglio dovrà avere una valorizzazione che tenga conto dei singoli orari disponibili per i due trade.

Per mettere in risalto questo fatto nella seguente tabella si vede sulla sinistra l’unione degli orari disponibli con le relative quote dove presenti. Nel grafico abbiamo messo in risalto la collocazione temporale delle quote. Sia nella tabella che nel grafico le quote temporalmente allineate sono mostate in nero.

Ora, per poter completare l’aggregazione è necessario porre un valore, nella tabella, al posto dei trattini visualizzati dove manca la quotazione.

La scelta da noi adottata è stata quella di utilizzare l’ultima quota disponibile. Una volta collocato un valore da utilizzare dove non originariamente presente, eseguire l’aggregazione di portafoglio diventa un semplice esercizio di somme orizzontali. Segue una tabella con il risultato, e i relativi grafici: uno con, e uno senza il portafoglio risultante.

Il caso preso in esame è un caso piuttosto particolare, infatti i due trade risultavano avere un periodo sincrono di 2 a 3. Un caso più generale potrebbe presentare centinaia di trade aperti contemporaneamente, con nemmeno una valorizzazione contemporanea. Un caso molto particolare sarebbe quello di trade eseguiti su strumenti con identica sessione e identico timeframe.

Questo metodo di aggregazione permette di estrarre il portafoglio somma da un’insieme qualsiasi di trade senza che l’utente sia vincolato all’utilizzo di particolari timeframe o sessioni.

Si noti come sia presente una valorizzazione del portafoglio per ogni barra in cui ognuno dei trade è stato quotato.
Una volta estratta l’equity line di portafoglio così generata (Da noi chiamata Detailed per distizione dall’Equity Line Daily che presenta una sola quotazione a fine giornata, tenendo conto degli open P/L), ne viene calcolato il Maximum Draw Down, che sarà quindi il Max DD Detailed.

La principale criticità di questo metodo di aggregazione è che vengono ignorati i massimi e i minimi interni alla singola barra. Tralasciare queste informazioni potrebbe (non sempre - e vedremo nel prossimo paragrafo perchè) generare una sottostima del Max DD effettivo che, seguendo quel portafoglio, si sarebbe verificato in passato.

Questo ci ha indotto a costruire stime più conservative del Max DD storico. Ora, nella prossima sezione, vedremo come abbiamo introdotto nel calcolo del portafoglio i massimi e i minimi intrabarra.

2. Max DD (Peak to Valley)

Prima di vedere con quale modalità abbiamo introdotto i massimi e i minimi intrabarra nel calcolo del draw down vale la pena fare una premessa.

Nel caso di una strategia singola, l’introduzione di massimi e minimi non può che alzare il maximum draw down. Lo stesso non vale nel caso di una simulazione di portafoglio a causa della presenza di più trade aperti contemporaneamente su strumenti diversi.

L’introduzione di un massimo interno a un trade, infatti, potrebbe compensare la perdita di un altro trade che andava a registrare il Max DD nello stesso momento. Introdurre l’informazione su quel massimo, dunque, ha, di fatto, ridotto il draw down di portafoglio.

E’ evidente che si tratterà di un numero minoritario di casi, ma non c’è da stupirsi se, in qualche occasione, capitasse di leggere un Draw Down Peak to Valley inferiore al Draw Down Detailed.

Introdurre i massimi e i minimi intrabarra è un’operazione che, per poter essere eseguita con successo, richede un'informazione non disponibile. Tale informazione, in quanto non disponibile, andrà sostituita con delle ipotesi.
L’informazione mancante è quella relativa al collocamento temporale dei massimi e dei minimi: noi non sappiamo quando, e neppure in che ordine, essi si sono verificati.

Prendiamo il trade della Strategia 1 dell’esempio precedente, e aggiungiamo l’informazione sulla valorizzazione del trade ai minimi e ai massimo delle barre barre che ne compongono l’evoluzione.

Ora vediamone una rappresentazione grafica utilizzando un grafico a candele. Attenzione, qui non è rapresentato l’andamento di uno strumento finanziario (che è ciò a cui di solito associamo un grafico a candele): qui è rappresentato l’andamento di un trade (quindi il suo open P/L).

Come si vede dalla tabella, ai massimi e ai minimi è associato l’orario di chiusura di barra. Questo rende necessario fare delle ipotesi sulla loro collocazione nel tempo, altrimenti questa informazione non risulterebbe utilizzabile ai fini di un’aggregazione tra più trade.

In poche parole dobbiamo trasformare una barra composta da massimo, minimo e chiusura associati a uno stesso orario, in una serie di punti successivi associati a orari diversi.

Le assunzioni da noi utilizzate sono le stesse effettuate da piattaforme come Multicharts e TradeStation (in assenza di queste informazioni), e sono le seguenti

1) Se la chiusura di questa barra è superiore alla chiusura della barra precedente (barra verde), il minimo ha preceduto il massimo. Se la chiusura di questa barra è inferiore alla chiusura della barra precedente (barra rossa) il massimo ha preceduto il minimo. In poche parole consideriamo il percorso più efficiente:

2) La spaziatura temporale è suddivisa in 3/3. In questo modo il massimo e il minimo si pongono a 1/3 e a 2/3 della vita temporale del trade, sulla base dell’ordine stabilito dall’assunzione 1.

Utilizzando queste due ipotesi è possibile ricreare la storia del trade in modo che comprenda anche massimi e minimi. Vediamo il risultato che si ottiene applicando questa metodologia al trade dell’esempio e confrontiamolo con il trade valorizzato alle sole chiusure.Nella tabella i dati sono incasellati a triplette. Ogni tripletta contiene i dati relativi a una barra, il colore della tripletta mostra la natura ascendente o discendente della barra.

Nel grafico le linee verticali rappresentano le chiusure di barra, ancora una volta il colore della barra codifica la direzione della stessa.

Come si vede il risultato è un discreto arricchimento dell’informazione disponibile. Chiaramente questo arricchimento non è gratis, e il suo costo è quello di aver dovuto fare assunzioni per poter itrodurlo, assunzioni che, soprattutto nel caso di trade della durata di poche barre, potrebbero generare una serie storica non aderente alla realtà.

Il vantaggio risiede nel fatto che, in questa nuova serie, compaiono sia il MAE che l’MFE, due dati importanti per il calcolo del Max DD.

Quando l’evoluzione interna di ogni trade è stata arricchita dei massimi e minimi con la procedura appena mostrata, essi vengono aggregati in modo analogo a come mostrato alla sezione 1. Max DD (Det). Terminata l’aggregazione viene calcolato il Max DD del portafoglio risultante, il Max DD (Peak to Valley).

3. Max Daily DD

Il Max Daily DD non è mostrato nel pannello Metrics di Portfolio Builder, ma direttamente nel grafico in basso nel pannello Equity.

L’equity line mostrata in questo pannelo è ricavata attraverso un processo di aggregazione differente rispetto a quello illustrato alla sezione 1. Max DD (Det).

In questo caso viene prima ricavata un’equity daily per ognuna delle strategie, ovvero una valorizzazione alla mezzanotte di ogni giorno del periodo della simulazione. Avendo già rettificato i risulati di ogni strategia caricata in portafiglio per tenere conto dei diversi fusi orari (oltre che delle doverse valute), ci ritroviamo già con serie composte da valorizzazioni a orari identici e la loro aggregazione si ottiene ora con una semplice somma.

La risultante è il portafoglio mostrato al pannello Equity. Il DD nel grafico inferiore è quindi una valorizzazione daily del DD. Il valore del Max Daily DD è mostrato direttamente sul grafico all’altezza della linea rossa orizzontale.

4. Max DD (IntraDay MAE)

Il Max DD IntraDay MAE (Maximum Adverse Excursion) è elaborato ipotizzando che, in un dato giorno, i trade aperti dalle diverse strategie raggiungano il punto peggiore (MAE) contemporaneamente.

All’inizio di giornata il portafoglio parte da una situazione di draw down ereditata dallo storico di portafoglio valorizzato fino a quel punto. La domanda che ci si pone è la seguente: quanto è il richio assumento che tutti i trade aperti oggi perdano denaro contemporaneamente?

Per eseguire la stima di questo rischio vengono sommati i MAE di tutti i trade che aprono e chiudono posizioni in giornata. Se una strategia apre e chiude più di un trade nell’arco della giornata, essendo che è impossibile che questi siano aperti contemporaneamente, si prende solo quello con il MAE più negativo.

Per i trade che invece si estendono overnight viene considerata l’escursione peggiore possibile all’interno della giornata di riferimento. Tutti questi valori vengono poi sommati al draw down daily registrato al giorno precedente. 

Questa è probabilmente la modalità più conservativa di calcolo del Draw Down di Portafoglio, ma non necessariamente la più precisa e veritiera (dato che le posizioni aperte in ogni giornata potrebbero non registrare tutte il peggior open loss nello stesso momento). 

5. Max DD CtC

Il Max DD Close to Close è il massimo draw down risultante dall’equity line prodota a operazioni chiuse. I trade del portafoglio vengono riordinati per data di chiusura, e seguendo quest’ordine ne vengono progressivamente cumulati i net profit.

Si nota che in questo caso le dinamiche dovute alla contemporaneità dei trade vengono completamente perdute. Per questo motivo, sebbene impossibile nel caso di una strategia singola, il Max DD CtC di portafoglio potrebbe risultare maggiore del Max DD (Peak to Valley) in quanto, nella valorizzazione barra per barra le dinamiche interne dei trade potrebbero generare compensazioni tra profitti e perdite e mitigare il massimo draw down. Perdendo queste sinergie, il massimo draw down close to close potrebbe risultare maggiore.

Per dare un’idea di ciò che potrebbe accadere, si immagini un trade della durata di un mese che chiude con un largo profitto. Si ponga poi che, prima della chiusra di questo trade, siano stati aperti e chiusi da un’altra strategia 5 trade della durata di un’ora, tutti negativi.

Ponendo i trade in ordine di data di chiusura, l’equity line CtC vedrebbe cinque segmenti calanti più uno crescente sul finale.

Un’aggregazione puntuale barra per barra, invece, seguirebbe un’andamento crescente della durata di un mese, con 5 sezioni in cui alla crescita del trade mensile si contrappone il calo dei trade orari.

Se il calo dei trade orari è compensato dalla crescita del trade mensile, l’equity line peak to valley potrebbe non mostrare draw down, ma solo periodi in cui è piatta. Mentre l’equity CtC mostrerà un draw down in prossimità delle 5 operazioni chiuse negative, prima della contabilizzazione dell’operazione mensile.

Nel grafico che segue è mostrata una situazione idealizzata a scopo esplicativo: la linea blu mostra l’andamento regolare crescente della strategia in cui è aperto il trade mensile.

Durante questo lungo trade vengono aperrte 5 operazioni negative da un’altra strategia, mostrata in arancione. Si vede come il portafoglio risultante non è mai in draw down:

La seguente invece è l’equity line CtC, come si vede realizza un draw down in quanto il contributo positivo del trade mensile viene registrato tutto in una volta alla sua chiusura. La perdita dell’informazione sulle sinergie interne ai trade contemporanei fa si che l’equity generi un draw down.

Questo approfondimento sulle diverse modalità di calcolo del Draw Down di Portafoglio, andava nella direzione di sensibilizzare il lettore circa il cambio di prospettiva necessario quando si passa dall'analisi di una singola strategia all'analisi di un portafoglio di strategie. Una semplice valorizzazione degli open P/L a fine giornata (come potremmo effettuare rapidamente su Excel o MatLab o Python) restituirebbe una valorizzazione del Draw Down di portafoglio un pò troppo semplificata e ottimistica, facendoci perdere di vista le interazioni, durante la giornata borsistica, fra più strategie che si trovano in posizione negli stessi momenti. 

Un portafoglio non è una semplice aggregazione di equity line daily di singole strategie: i ragionamenti dietro queste diverse modalità di calcolo del drawdown di portafoglio, dovrebbero far intuire quanto possa essere complesso realizzare piattaforme di analisi di portafogli come Portfolio Builder. Abbiamo cercaro di presentare le principali funzionalità di questa piattaforma di costruzione e analisi di portafogli di strategie su Futures, Azioni, Forex e Opzioni in questa pagina

Sabato 16 Febbraio è prevista la presentazione ufficiale di questa piattaforma, in una giornata in aula dedicata all'analisi di portafogli: ai partecipanti sarà offerta anche la possibilità di utilizzarla in sala e provarla per i succesivi 30 giorni, per coglierne le potenzialità. In questa pagina trovate tutti i dettagli se desiderate partecipare (attenzione: le iscrizioni si chiudono a metà settimana) 

Spesso si pensa che "la parte difficile" di questo lavoro sia codificare ed effettuare un backtest di una strategia e trovare qualcosa che ha funzionato negli ultimi dieci anni: questo è, tutto sommato, abbastanza facile! ...meno facile è individuarne le fragilità e misurarne la robustezza, per scartare subito ciò che ha poche probabilità di continuare a performare così anche in futuro. Sabato 25 Maggio torniamo a parlare proprio di questo, ed in particolare delle tecniche per Validare una strategia e per misurarne la Robustezza, lavorando su 5 Trading System che mettiamo a disposizione, a codice aperto, ormai da diversi anni. Questo è il programma dettagliato del corso TRADING AUTOMATICO.

E quando avrai sviluppato dozzine di trading system, inizierai a interrogarti sulla maniera migliore di costruire un Portafoglio e capirai che queste scelte di selezione e bilanciamento delle strategie è ciò che fa davvero la differenza... ne riparliamo nel corso PORTAFOGLI DI TRADING SYSTEM (di cui puoi vedere fin da subito la registrazione dell'ultima edizione che si è svolta lo scorso dicembre).

...noi lavoriamo così: buon trading! 

 

 

 

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE 

LE DATE DEI PROSSIMI 

CORSI IN PARTENZA

 

 CORSI A DISTANZA 

 

...NON è in Calendario? 

Ti apriamo SUBITO la REGISTRAZIONE dell'ultima edizione (e ti inviamo le Strategie) in attesa della prossima data, che potrai seguire in sala, oppure collegato a distanza in streaming (la Rifrequenza è SEMPRE Gratis)

 ECCO COME FACCIAMO FORMAZIONE IN QTLAB

 

...in libreria!

Articoli

Il commento ad una Operazione, l'Analisi di una Strategia, o semplicemente la descrizione di una Tecnica... questo ed altro nella sezione Articoli.
Leggi gli Articoli

 

Downloads

Materiali Didattici, le Slide proiettate ai Seminari, codici di Trading Systems, Reports e Software: a tua disposizione!
Downloads



Login

Diventa Trader!

Il Trading è una professione come tante: si può imparare, richiede impegno, ma prima di ogni cosa, un Metodo, che può essere appreso attraverso la frequenza ad un corso...
Percorso in aula

 

... osservando un Trader e affiancandolo nella sua operatività (Coaching Individuale)... 
Coaching 101

 

... o seguendo l'operatività di Trader più esperti attraverso dei Segnali Operativi inviati real time... 
Segnali Operativi

 

QT Lab Community

Il Trading può essere un gioco di squadra: lo diciamo per esperienza... perchè da anni i nostri Trader interagiscono in questa Community, analizzano insieme operazioni, e condividono idee e metodologie. Vuoi farne parte? Basta registrarsi...
Entra in Community

 

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare la navigazione. Utilizzando questo sito e continuando nella navigazione si intende accettata la Privacy Policy e la Cookie Policy 

Puoi bloccare in ogni momento questa raccolta di informazioni seguendo le istruzioni per configurare il tuo browser, contenute nella suddetta pagina. 

Procedere nella navigazione di questo sito web, implica l'accettazione delle condizioni generali di utilizzo e i termini di vendita dei servizi che puoi approfondire in questa pagina.

Quantitative Trading LAB di Luca Giusti - e-mail: info@qtlab.ch Tutti i diritti sono riservati. tel: +41 044 586 68 57 oppure +39 02 829 502 73

Questo sito Web non è rivolto a persone giuridiche o fisiche appartenenti a giurisdizioni in cui, in virtù della nazionalità, della tipologia di persona, del proprio domicilio o residenza, della sede sociale o per qualsiasi altro motivo, l’accesso allo stesso, la relativa consultazione, la disponibilità, la pubblicazione, come pure la presentazione di servizi finanziari o la commercializzazione di determinati prodotti finanziari dovesse essere vietata o soggetta a restrizioni. Alle persone cui si applicano tali restrizioni è conseguentemente vietato accedere a questo sito internet. Le informazioni e le opinioni contenute nelle pagine del sito internet e nel materiale in esso contenuto non costituiscono in nessun caso un invito, un’offerta, una raccomandazione o una sollecitazione di acquisto o di vendita, una richiesta o una sottoscrizione di titoli o strumenti finanziari, prodotti o servizi finanziari o d’investimento, né un’esortazione ad effettuare transazioni di alcun genere. Il contenuto del sito internet è stato allestito con la maggiore cura e diligenza possibile. Tuttavia non si fornisce alcuna garanzia circa la correttezza, l’esattezza, la completezza, l’affidabilità o l’attualità dei contenuti proposti. I dati storici relativi ai rendimenti e agli scenari sui mercati finanziari, le prestazioni passate, effettive o indicate da test storici o strategie, non sono garanzia di analoghi risultati futuri. Facendo trading si possono sostenere perdite superiori al proprio investimento iniziale: non si dovrebbe investire o rischiare denari che non si si può permettere di perdere.Per ulteriori dettagli, si prega di leggere le "Condizioni di Utilizzo" nel menù verticale in alto a sinistra. In nessuna circostanza – ivi compresa la negligenza – la nostra società può essere considerata responsabile per perdite e/o danni di qualsiasi natura – sia che si tratti di danni diretti, indiretti oppure consequenziali – derivanti dall’accesso agli elementi di questo sito internet o dal loro utilizzo (o dall’impossibilità di accedere al sito internet stesso e di utilizzarne gli elementi) o da link che portano a siti internet di terzi. Noi non monitoriamo le pagine collegate al sito internet mediante link e decliniamo pertanto qualsiasi responsabilità per i relativi contenuti e per le eventuali prestazioni ivi offerte. La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
 
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

The material on this website is for information purposes only. Any reference on this Web site to QTLab, the authors, and its affiliated companies should not be construed as an offer or solicitation, directed to residents in jurisdictions where QTLab, by and through any of its affiliates, is not registered to do business. No investment advice or solicitation to buy or sell securities is given or in any manner endorsed by QTLab or any of its affiliates. Charts created using TradeStation. ©TradeStation Technologies, Inc. All rights reserved. No investment or trading advice, recommendation or opinions is being given or intended. Past performance, whether actual or indicated by historical tests of strategies, is no guarantee of future performance or success. There is a possibility that you may sustain a loss greater than your entire investment; therefore, you should not invest or risk money that you cannot afford to lose. For further details please read the "Condizioni di Utilizzo" to see the full set of terms and conditions.

 

www.ForexAcademy.it      -        www.OptionsAcademy.it       -        www.FuturesAcademy.it       -        www.TradingSystemAcademy.it